Skip to content Skip to footer
Il giardino di Elisa
Un nuovo giardino tra minimalismo e formalità.

Luogo: Ferrara
Anno: 2020
Architetto: Raffaele Patimo e Elisa

L’ottimo lavoro architettonico svolto dall’architetto Raffaele Patimo e da Elisa viene interpretato nel progetto del giardino collegando gli spazi aperti all’architettura razionale e contemporanea dell’abitazione.  La vegetazione, studiata come alternanza di forme geometriche e sinuose, si sviluppa in combinazioni minimaliste bilanciate da bordure e aree ricche di molteplici specie vegetali.

Il viale centrale realizzato in grandi lastre di pietra conduce all’ingresso dell’abitazione. Ad accompagnare lo sguardo, una grande fioriera in acciaio corten che ospita un filare di Ilex ‘Nellie Stevens’, e nel lato opposto, un morbido letto di graminacee con Panicum virgatum.

Tagli di Bosso e Loropetalo intersecano questa direttrice dando risalto alla geometria ed estendendo le prospettive verso altri spazi del giardino.

A guardia dell’ingresso, uno splendido esemplare di Ilex crenata macrobonsai esalta il carattere minimalista e razionale della facciata, come una scultura verde in continua e lenta crescita. Forme organiche e sinuose segnano invece le aree perimetrali introducendo al giardino retrostante dove l’anima del luogo è la sfera dello spazio privato. Qui un’elegante piscina con il suo idromassaggio e diverse zone living declinano lo spazio ad una dimensione prevalentemente dedicata al relax e allo svago.

Un ampio prato diviene il cuore centrale, attorno al quale si distribuiscono un salotto all’aperto, una cucina esterna con il suo orto, e un parterre di ricche fioriture dai toni del bianco, blu e viola. Una fitta composizione di arbusti e alberature chiudono le visuali ai margini in prossimità delle abitazioni circostanti donando un senso di privacy e riservatezza.

Contattaci